Riapertura scuole, Sasso: “Presidenti delle Regioni preoccupati dalla situazione dei trasporti pubblici locali”

Stampa

“Le percentuali sul ritorno degli alunni a scuola sono un po’ falsate perché ad esempio nella mia regione, in Puglia, ne sono tornati molto pochi e siamo sicuramente sotto al 50% per quel che riguarda le scuole superiori”.

Così il sottosegretario all’Istruzione della Lega Rossano Sasso, ospite a “Un giorno da pecora” su Rai Radio 1.

“Questo perché qui in Puglia il presidente Emiliano ha fatto l’ennesima ordinanza con cui ha lasciato la libertà alle famiglie di decidere se mandare i figli a scuola o meno”.

“I presidenti di regione sono giustamente preoccupati perché il problema non è tanto quello della sicurezza nelle scuole ma è tutto ciò che avviene prima e dopo la scuola. Se penso al trasporto pubblico – ha aggiunto Sasso – purtroppo non tutte le regioni sono riuscite a evitare le scene che quotidianamente vediamo sulle metropolitane. In ogni caso siamo riusciti a tutelare i ragazzi più piccoli delle scuole elementari e medie e a metà marzo siamo riusciti con una circolare a fare in modo che anche nelle zone rosse almeno i bambini con disabilità potessero essere presenti in classe”.

Stampa

Il 28 maggio partecipa alla Tavola rotonda “Memoria e legalità. Giovani e scuola in cammino per non dimenticare”