Riapertura scuole, Rusconi (ANP Lazio): “Tutto è rimasto senza risposta. Solo scaricabarile verso i dirigenti scolastici”

Stampa

“La riapertura delle scuole del prossimo 26 aprile prevista dal governo con la presenza al 100% degli studenti delle superiori più che un atto di fiducia verso la ripresa ci sembra un ulteriore scaricabarile degli amministratori verso i dirigenti scolastici”.  E’ quanto dichiara Mario Rusconi, presidente ANP-Lazio, all’ANSA

Da mesi chiediamo che vengano rivisti i criteri delle formazioni delle classi con un massimo di 20 alunni, la creazione di spazi per le scuole dove poter fare didattica, una anagrafe degli edifici scolastici il tracciamento dei contatti, tamponi ripetuti: tutto è rimasto senza risposta“, ha aggiunto Rusconi.

Riapertura scuole 26 aprile: restano stesse regole, ma ministero valuta test salivari per studenti. Sindacati insoddisfatti. Concluso l’incontro

Stampa

Il 28 maggio partecipa alla Tavola rotonda “Memoria e legalità. Giovani e scuola in cammino per non dimenticare”