Riapertura scuole, Paita (IV): “Il mancato ritorno in classe il 7 gennaio sarebbe una catastrofe educativa”

WhatsApp
Telegram

“L’ipotesi che il 7 gennaio la scuola non  riapra nemmeno al 50% è preoccupante e incomprensibile”. Così Raffaella Paita, deputata di Italia Viva.

“Impedire ai ragazzi, costretti a subire già ben 100 giorni di Dad, il ritorno all’attività in presenza prefigura il rischio di una vera e  catastrofe educativa, che deve essere evitata in ogni modo. Come ha indicato anche il Cts, la fase della riapertura scolastica che presenta le maggiori criticità è quella del trasporto pubblico”.

“In questo senso – conclude – spiace che gli avvertimenti e i  suggerimenti più volte avanzati, anche il ricorso ai privati, siano  stati poco ascoltati. Chiediamo per questo al governo di fare il possibile per scongiurare un rinvio”.

Riapertura scuole, Conte insiste sulla data del 7 gennaio. Resta però ipotesi rinvio al 18 gennaio

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito