Riapertura scuole, M5S: un bel segnale anticipare vaccino per docenti e Ata

Stampa

“Tutti gli studi realizzati finora confermano che le scuole sono luoghi con bassissimo rischio di contagio. Siamo convinti che sia possibile riprendere subito le attività in presenza nella massima sicurezza, perché questo è ciò che continuano a dirci i dati scientifici: le Regioni che non rispettano l’intesa con il ministero dell’Istruzione del 23 dicembre per la riapertura non hanno valida giustificazione”.

Così le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

“In questa fase più che mai il mondo della scuola ha bisogno di grande attenzione e il Governo deve continuare a fare il più possibile, anche attraverso iniziative che rassicurino docenti e personale, dimostrando per loro la massima considerazione. Per questo”, proseguono, “riteniamo che sarebbe un bel segnale anticipare il piano vaccinale per tutti i lavoratori della scuola”.

“In base al programma attuale, i primi insegnanti ad essere vaccinati lo sarebbero non prima di aprile: chiediamo al ministro della Salute di valutare, insieme al Comitato tecnico-scientifico e all’Istituto superiore di sanità, l’opportunità di una corsia preferenziale”.

“Poter dire a docenti e personale scolastico che potranno essere vaccinati prima del previsto significherebbe valorizzare il loro lavoro e dare nuova, tangibile prova che il diritto all’istruzione è davvero una priorità del Paese”, concludono i portavoce pentastellati.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese