Riapertura scuole, la Regione Campania perde ed è costretta a pagare le spese processuali

WhatsApp
Telegram

La quinta sezione del Tar della Campania si è pronunciata definitivamente sul ricorso presentato da alcuni genitori contro l’ordinanza della Regione Campania che disponeva la chiusura delle scuole fino al 29 gennaio.

Il Tar, che lo scorso 10 gennaio aveva sospeso l’ordinanza disponendo di fatto l’immediato rientro a scuola dal giorno successivo per gli studenti di asili, elementari e medie, ha dichiarato improcedibile il ricorso in quanto l’annullamento del provvedimento impugnato, “già sospeso e comunque ad oggi non più efficace”, non determinerebbe alcun vantaggio per i ricorrenti in quanto ha perso efficacia “stante il decorso del termine finale” dell’ordinanza, fissato al 29 gennaio scorso.

I giudici della quinta sezione del Tar Campania hanno condannato la Regione Campania al pagamento delle spese in giudizio in favore dei ricorrenti.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur