Riapertura scuole, in Grecia rafforzate le misure anti-covid: si torna in classe l’11 gennaio

Stampa

La Grecia rafforza le misure anti Covid-19 per una settimana, con l’obiettivo di permettere la riapertura delle scuole l’11 gennaio.

La stretta è stata adottata per  “motivi precauzionali”, ha detto oggi il portavoce di governo Stelios Petsas, citato dal sito Ekathimerini.

Da domani tornano a chiudere tutti i negozi di cui era stata permessa  la riapertura sotto le feste. Chiusi anche i luoghi di culto, parrucchieri, estetisti e librerie. Viene anche sospeso il sistema che permetteva di ordinare online e recarsi a prendere la merce davanti ai negozi. Vietati caccia e pesca, mentre riparte il coprifuoco, imposto dalle 21 alle cinque del mattino. Negozi e luoghi di culto potranno riaprire l’11 gennaio, nel rispetto delle regole di igiene e distanziamento.

Paese di 11 milioni di abitanti, la Grecia è stata colpita meno di altri paesi europei, ma si mantiene molto prudente anche a causa della ridotta  capacità di posti letto nelle terapie intensive. L’ultimo bollettino,
diffuso ieri, riportava 597 nuovi contagi e 43 decessi. Dall’inizio  della pandemia vi sono stati 139.447 casi confermati e 4.881 morti.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur