Riapertura scuole: il 91% dei francesi è preoccupato

Stampa

Riapertura delle scuola in Francia: le famiglie degli studenti sono scettiche ed hanno paura. Molte dubitano che si potranno rispettare i distanziamenti sociali.

La Francia non è convinta di come l’esecutivo ha gestito la fase di emergenza. Anche se la percentuale che ha fiducia nel governo per la gestione della crisi sale al 40%, il 60% della popolazione resta, comunque, scettico.

I francesi, in particolare, non sono convinti di come l’esecutivo ha gestito il periodo di restrizioni ed il 67% non vede di buon occhio il tema dei test e delle mascherine.

Riapertura scuole

Per la riapertura delle scuole il 91% dei francesi ritiene impossibile far rispettare il distanziamento sociale ai bambini delle scuole materne mentre l’80%% dubita sul fatto che possa essere rispettato il distanziamento sui trasporti pubblici.

Scetticismo, dell’81%, anche sulla possibilità di rispettare le norme anti contagio nella scuola elementare.

I francesi, quindi si oppongono fermamente alla riapertura delle scuole l’11 maggio: il 70%, nel dettaglio, non vuole una riapertura progressiva, percentuale che sta aumentando, tra l’altro di settimana in settimana visto che 15 giorni fa era solo il 45% a non volere una riapertura progressiva delle strutture scolastiche.

Al momento il 50% dei francesi con figlio con età scolare ha dichiarato che non farà rientrare i propri figli a scuola.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili