Riapertura scuole, Fioroni: “Accordo Stato-Regioni è un elemento rilevante. Pensa già da adesso a settembre”

Stampa

Un accordo “positivo” che riconosce “l’autonomia scolastica e la responsabilità delle scuole”. Così l’ex ministro dell’Istruzione Giuseppe Fioroni commenta con l’Adnkronos l’accordo raggiunto tra Governo e Regioni in merito al rientro in presenza degli studenti delle superiori dal prossimo 26 aprile.

“L’accordo Stato-Regioni – sottolinea Fioroni – rappresenta un elemento rilevante, perché riconosce l’autonomia scolastica e la responsabilità delle scuole nel modulare le presenze degli alunni in relazione agli spazi disponibili e ai trasporti pubblici. Questa autonomia – aggiunge – va supportata con comportamenti seri da parte di tutte le istituzioni affinché evitino l’affermarsi di una logica dello scaricabarile di fronte ad eventuali pressioni che potrebbero scaturire dalle varie decisioni assunte dai presidi. Questo accordo – conclude Fioroni – mette le basi per la riapertura di settembre, mi auguro, per la quale sarà necessario uno sforzo notevole degli Enti
locali e delle Regioni per affrontare i problemi legati agli spazi e ai trasporti”.

Stampa

Il 28 maggio partecipa alla Tavola rotonda “Memoria e legalità. Giovani e scuola in cammino per non dimenticare”