Riapertura scuole, famiglie lamentano incompatibilità orari d’ingresso. FAQ Lazio aggiornate

Stampa

Ulteriori chiarimenti dell’Usr per il Lazio riguardanti il rientro a scuola dall’11 gennaio, come stabilito dal Cdm del 4 gennaio.

Le FAQ aggiornate

(MODIFICATA) D 3 I miei studenti non usano i mezzi pubblici. Posso derogare alle indicazioni circa gli orari di ingresso ?
R 3 Sì. Le scuole che per ragioni contingenti siano frequentate esclusivamente da studenti che non utilizzano i mezzi pubblici possono fare a meno di aderire alle prescrizioni sugli orari di ingresso. A tal fine, devono comunque chiedere l’autorizzazione all’Ufficio scolastico regionale per il tramite del competente ufficio provinciale.
Si tenga conto che è normale che la percentuale di studenti che si avvalgono dei mezzi pubblici sia relativamente ridotta, ad es. ATAC ha considerato una media del 35% sul territorio del Comune di Roma capitale, per cui per non è giustificata alcuna deroga salvo che nessuno studente – o al limite poche unità – viaggi utilizzando bus, treni e metropolitane.

(MODIFICATA) D 8 Posso lasciare una maggior quantità di studenti in didattica digitale integrata, e conseguentemente evitare di riorganizzare gli orari ?
R 8 No. Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, l’ordinanza del Ministro della salute 24 dicembre 2020 e il decreto-legge 5 gennaio 2020 conferiscono a ciascuno studente il diritto soggettivo a svolgere l’attività didattica in presenza per il 50% del tempo-scuola tra l’11 e il 16 gennaio, e per il 75% presumibilmente dal 18 gennaio in poi. Salvo
nuove e diverse prescrizioni governative, non è consentito ridurre tali percentuali. Riduzioni unilaterali potrebbero essere contestate giudizialmente dalle famiglie. Rimane ferma la possibilità per gli studenti di rinunciare a tale diritto ad es. perché “fragili”, purché seguano a distanza.

(MODIFICATA) D 12 Le famiglie lamentano l’incompatibilità tra i nuovi orari di ingresso e l’orario in cui si muovono per accompagnare i figli a scuola e per andare, poi al lavoro. Cosa posso rispondere ?
R 12 Sono in corso tavoli, presso le Prefetture, per rivedere anche gli orari di apertura delle attività produttive e dei servizi, nel senso di un maggiore scaglionamento e con l’obiettivo specifico di consentire ai genitori di continuare ad accompagnare i figli a scuola, anche alla luce della fascia di ingresso delle 10.00. I tavoli termineranno i lavori prima del 7 gennaio.

20210105_m_pi_AOODRLA_303_05-01-2021

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola