Riapertura scuole, De Luca (Campania): “Preoccupato per settembre, test sierologici obbligatori per docenti e Ata”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, si dice “preoccupato” in vista dell’apertura dell’anno scolastico.

De Luca è preoccupato perché “tutte le valutazioni scientifiche ci  confermano che, diversamente da quanto si pensava, la fascia giovanile non è esclusa dal rischio contagio ma anzi, la carica virale che hanno i giovani anche asintomatici è fortissima”.

De Luca definisce quindi  “la situazionepericolosa per alunni e famiglie. Non so cosa metterà  in piedi il Governo nazionale – aggiunge – so che viene annunciato uno screening di massa ma dicono che sia su base volontaria. Io penso che  dovrebbe essere obbligatorio almeno per i docenti e per il personale  scolastico. Noi ci prepariamo a fare questo lavoro in piena autonomia  per dare serenità alle famiglie e agli studenti”.

Rivolgendosi a rappresentanti del terzo settore nel corso di un forum organizzato dalla Fondazione Banco di Napoli, De Luca ha chiesto “di continuare a darci una mano perché il Covid non è finito. Aiutateci a diffondere comportamenti responsabili soprattutto fra le giovani generazioni, perché il pericolo non è alle nostre spalle. In America  hanno fatto uno screening prolungato su 200 bambini e giovani della  fascia 1-20 anni e hanno avuto modo di verificare che non solo le  fasce giovanili sono esposte al rischio di contagio, ma la carica  virale che hanno i giovani anche asintomatici è fortissima”.

Leggi anche

Ritorno in classe, Azzolina alla Camera: “Polemiche pretestuose su banchi singoli e laureandi in cattedra”

Assunzioni e protocollo di sicurezza, il fine luglio caldissimo del Ministero dell’Istruzione

Didattica a distanza, 9 corsi con iscrizione e fruizione contenuti gratuite