Riapertura scuole, D’Amato (Lazio): “In classe bisognerà portare sempre la mascherina, anche al banco”

Stampa

Nel Lazio lo stop a bar e ristoranti alle 18 e il coprifuoco dalle 22 “continuerà fino a primavera”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, in un’intervista a Il Messaggero.

“Naturalmente ci saranno interventi per le attività che rimarranno chiuse, come per le palestre, per il mondo della cultura, per il commercio ambulante dei mercati – ha spiegato D’Amato – Una cosa deve essere chiara: le misure adottate sono e saranno sempre proporzionate alla situazione dell’epidemia. Nel Lazio siamo stati prudenti e Roma oggi è tra le capitali europee che, pur con molte difficoltà, han sofferto di meno. Ora bisogna proseguire”.

Per quanto riguarda la riapertura delle scuole dal 7 gennaio, l’assessore ha chiarito: “In classe bisogna portare la mascherina, sempre, anche al banco, basta demagogie. Lo abbiamo detto all’ufficio scolastico regionale che dipende dal Ministero”. 

Stampa

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio