Riapertura scuole, Bonaccini (Emilia Romagna): “Governo studia norma per chiudere in caso di rischi”

Stampa

“C’è una richiesta che avevamo fatto come presidenti di Regione, la maggior parte di noi aveva chiesto di cominciare a riaprire le scuole a fronte di dati che cominciavano a  migliorare. Sapete che ora in zona rossa fino alla prima media si potranno riaprire. E credo che questo sia giusto”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza Stato Regioni, Stefano Bonaccini, a margine di una conferenza stampa.

Segnalo – prosegue – che credo il Governo stia lavorando a una norma che preveda che si riaprano le scuole ma che, se in qualche parte di Italia – anche fosse una sola città o provincia – vi fossero rischi epidemiologici drammatici, sia possibile chiudere, d’intesa col ministero della Salute“.

Riapertura scuole, i Governatori non possono richiudere. Dal M5S a De Magistris: “Adesso regole uguali per tutti”

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur