Riapertura scuole, Bella (M5S): “Sia uniforme in tutta Italia”

WhatsApp
Telegram

Dal 7 aprile 5,3 milioni di studentesse e studenti torneranno finalmente in classe. Ci auguriamo di non assistere all’ennesima falsa partenza o a una riapertura a macchia di leopardo. Questi giorni prima dell’entrata in vigore dell’ultimo decreto dimostrano che le Regioni, purtroppo, continuano a procedere in ordine sparso. E, in mancanza di criteri nazionali univoci, c’è il rischio concreto che continuino a farlo. Per questo motivo abbiamo appena depositato alla Camera una mozione che ha l’obiettivo di uniformare la politica scolastica in tutta Italia”. Così Marco Bella, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, primo firmatario della mozione.

Chiediamo al Governo che vengano definite il più dettagliatamente possibile le condizioni e gli indici che determinano la sospensione della didattica in presenza, e che si garantisca la massima omogeneità sul territorio nazionale delle decisioni sull’apertura delle scuole. I danni in termini di accentuazione delle disuguaglianze socio-culturali tra i ragazzi e di aumento del rischio di abbandono scolastico sono enormi, bisogna lavorare urgentemente per attenuarli”.

Diversi studi scientifici hanno già confermato che la scuola è tra i luoghi più sicuri, anche se un luogo a rischio zero non può esistere durante una pandemia: perciò chiediamo che sia adottata ogni azione per riaprire tutte le scuole e che venga considerata sempre prioritaria la didattica in presenza rispetto alle altre attività. Le riaperture fino alla prima media sono un’ottima notizia ma non possiamo fermarci qui” conclude Bella.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito