Riapertura scuole, ANQUAP: personale pronto ad accogliere studenti, no dad sine die

Stampa

Comunicato ANQUAP – “Da un punto di vista delle attività interne le scuole sono pronte a riaccogliere gli alunni, anche al 100% nelle scuole del secondo ciclo”, così Giorgio Germani, presidente di ANQUAP – Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche, che raccoglie le adesioni dei Direttori SGA e degli Assistenti Amministrativi che lavorano nelle scuole.

“Il punto è il modo in cui gli studenti arrivano a scuola, e come poi, terminate le lezioni, tornano a casa. E questo riguarda soprattutto le scuole superiori, che registrano una domanda di mobilità elevata che il trasporto pubblico, soprattutto con la pandemia in corso, non riesce a soddisfare. I Direttori SGA ed il personale amministrativo delle scuole sono disponibili e attrezzati a fare quanto serve perché gli istituti riaprano, anche a fare turnazioni più flessibili di quelle a cui siamo normalmente abituati. Occorre chiarezza in merito a quando, e in quale orari, si dovranno riaccogliere gli studenti. Certo è che proseguire sine die con la Didattica Digitale Integrata non può essere la soluzione”.

“Noi ce la metteremo tutta perché i ragazzi tornino a far lezione in presenza”, conclude Germani. “Abbiamo già perso quasi l’intero primo quadrimestre dell’anno scolastico 2020/2021, è necessario evitare di perdere ulteriore tempo.”

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola