Riapertura scuole: 85% docenti contrario a frequenza studenti a giorni alterni

L’Associazione nazionale docenti, presieduta dal Prof. Francesco Greco, con Open Calabria, il think tank indipendente coordinato dal Prof. Francesco Aiello, ordinario di Politica Economica dell’Unical, ha realizzato un sondaggio nazionale sulla riapertura delle scuole e l’Esame di Stato.

Una prima valutazione dei dati – viene scritto in un comunicato di Open Calabria – si è focalizzata sull’esame di Stato ed ha evidenziato come la gran parte dei docenti, ben oltre il 70%, sia contraria ad un esame di Stato in presenza“.

L’85% dei docenti è fortemente contraria alla proposta di un’alternanza settimanale dell’attività didattica in presenza con quella a distanza: metà classe segue la lezione in presenza l’altra a distanza, per poi alternare la settimana successiva. Il 74% dei docenti ritiene necessario abbandonare la didattica a distanza a settembre. Di fatto, alla domanda se “Ritieni che questa nuova modalità di insegnamento (DAD) potrà continuare ad essere adottata anche dopo la fase dell’emergenza sanitaria”, solo il 26% ha risposto affermativamente, mentre il 74% dei docenti dichiara che è necessario abbandonare la DAD.

La partecipazione inoltre alle lezioni non sarebbe stata sempre registrata. La totalità dei docenti (99,05%) per collegarsi ad Internet e poter svolgere l’attività didattica ha utilizzato connessioni private con costi a loro carico. Il 78,4 % dei docenti è ricorso alle video-lezioni, mentre il 21,6% si è limitato a condividere documenti. Per comunicare con gli studenti solo il 62% ha utilizzato il servizio di messaggistica delle piattaforme. Gli altri hanno utilizzato WhatsApp o il telefono.

Lo scenario rilevato dal sondaggio si aggrava per ciò che concerne gli alunni certificati BES. Ben il 72,4% dei docenti insegna in classi che includono studenti BES. Nel 54,9% di queste classi è stata operata una semplificazione/riduzione dei materiali di studio, mentre nel 30,4% è stato predisposto materiale specifico per gli studenti BES.

Per quel che riguarda lo svolgimento dei programmi, solo il 10,4% dei docenti ha svolto tutti gli argomenti.  D’altronde, sottolinea il comunicato, sarebbe difficile svolgere il programma se mediamente solo il 68% degli studenti ha un dispositivo per seguire le lezioni.

TFA Sostegno V ciclo. Affidati ad Eurosofia, materiali didattici sintetici, simulatori delle prove ed un metodo incisivo. Allenati per vincere