Riapertura scuola: ingressi, pulizia, medico competente. Check-list Cisl per i Dirigenti scolastici

Al fine di sostenere il notevole impegno cui saranno chiamati in modo particolare i dirigenti scolastici nell’imminenza dell’avvio delle attività, la Cisl Scuola ha predisposto una check-list nella quale vengono evidenziati adempimenti e misure da adottare sulla cui corretta attivazione è opportuno procedere a una puntuale verifica.

Alcuni punti della check-list

Relazioni sindacali e Commissioni

Sono state attivate le relazioni sindacali di Istituto per l’applicazione delle misure di sicurezza relativamente alle misure anti-contagio e agli effetti sul rapporto di lavoro?
È stata avviata la contrattazione di istituto relativamente a MOF?
È stata vagliata l’ipotesi di costituire una Commissione per l’applicazione ed il monitoraggio delle
misure? La Commissione è stata costituita in modo formale? La Commissione prevede tempi ricorrenti di riunione, verbali di incontro, documentazioni da acquisire a verbale?
È stato nominato il medico competente?

Documenti sulla sicurezza

Sono stati aggiornati:
– il DVR, coinvolgendo medico competente, Rspp, Rls, con specifica attenzione al Piano di emergenza, al Piano di evacuazione e al Protocollo per la sanificazione degli ambienti e degli arredi
– il Documento di valutazione dei rischi da interferenza
– il Documento di prescrizioni di sicurezza per gli esterni (ditte, cooperative, esperti, tirocinanti,
fornitori, …)
– le schede per i prodotti di pulizia e relativi Dpi (vedi rapporto ISS COVID-19, n. 19/2020 e
dall’allegato 1 del documento CTS del 28/05/20)
– la nomina dei preposti e gli incarichi per primo soccorso e per le misure di prevenzione
– il registro degli accessi alle sedi dell’istituzione scolastica
– l’elenco dei nominativi di riferimento presso il Dipartimento di prevenzione
– l’individuazione di un referente Covid per ogni sede scolastica

È stato redatto un protocollo di sicurezza insieme a Rspp e RLs e Medico competente, coinvolgendo le RSU?
E’ stato predisposta una nota informativa sui comportamenti di prevenzione da adottare per ridurre i rischi derivanti dalla prestazione lavorativa nel caso didattica digitale integrata erogata dal domicilio del lavoratore? (La nota va redatta in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e indirizzata anche al Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza)

È stato adeguato il piano di esodo? Individuato un idoneo punto di raccolta in relazione alla necessità di evitare assembramento? Valutato con l’RSPP l’eventuale utilizzazione delle uscite e delle scale di sicurezza per regolare i flussi degli allievi e le misure per eventuali emergenze). E’ stato previsto un momento comune (esercitazione pratica) dedicata a sperimentare concretamente le pratiche di prevenzione (es. disinfezione delle mani, igiene e pulizia banchi/supporti ecc.)

Fasi di ingresso ed uscita – movimenti nei locali scolastici
Sono stati analizzati i flussi in entrata e in uscita e i movimenti interni nell’istituto scolastico?
Sono stati incrementati i punti di accesso e di uscita?
I corridoi e i punti di passaggio sono adeguatamente areati?
È possibile assicurare il distanziamento nei punti di passaggio?
Se non è possibile, sono state previste e comunicate misure alternative (es. garantire comunque l’alternanza di passaggio ai fini del distanziamento in caso di transito nei corridoi, sulle scale, nei punti di transito, oppure l’uso di mascherine)?

È stato contingentato l’accesso agli spazi comuni?
Sono stati previsti percorsi dedicati di ingresso e di uscita dalla scuola, differenziando gli accessi per i visitatori?
Sono stati previsti servizi igienici riservati agli esterni che abbiano eventualmente accesso all’istituto scolastico, sia nella sede centrale che nelle altre sedi?
È stata prevista la regolare registrazione di coloro che accedono all’istituzione scolastica (sia nella sede centrale che nelle altre sedi) con indicazione, per ciascuno, dei dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza), dei relativi recapiti telefonici, della data di accesso e del tempo di permanenza, nonché della dichiarazione, ove prevista, di non avere sintomi in atto?

Sono stati eventualmente previsti servizi di pre-scuola e post scuola per consentire l’ingresso e l’uscita distanziata degli alunni (servizi funzionali a consentire di avviare contemporaneamente le lezioni al fine di evitare orari a scacchiera)
Sono stati conclusi accordi con associazioni e personale volontario per facilitare gli ingressi e le uscite degli alunni?
Sono stati eventualmente conclusi Patti di comunità per estendere l’orario di frequenza degli alunni?
È stata prevista, ai fini del tracciamento, la raccolta e la conservazione delle deleghe per l’eventuale ritiro degli allievi da parte di incaricati che non siano i genitori? È stato verificata la correttezza dei numeri di telefono dei genitori e dei parenti prossimi, al fine di avvisarli tempestivamente di eventuali malesseri?
È stata regolamenta la modalità di accesso all’istituto scolastico per gli allievi? per gli insegnanti? per personale ata? per i genitori? per fornitori esterni?

È stata coordinata la modalità di accesso all’istituto scolastico per il personale non dipendente dalla scuola (es mense)?
Qualora le Regioni lo dispongano, va prevista la misurazione della temperatura corporea in entrata degli allievi, di tutto il personale docente e ausiliario presente nella struttura e dei c.d. “fornitori”.

Pulizia e sorveglianza

I collaboratori scolastici hanno provveduto alla pulizia preliminare approfondita dei locali, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare?

Sono stati predisposte modalità di registrazione dell’effettuazione della pulizia approfondita: maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande, servizi igienici, ecc.?
È stata prevista la pulizia delle superfici all’alternarsi di gruppi nello stesso ambiente? (es. palestra, aule per attività alternative all’IRC, laboratori, ecc.)
È stata predisposta la modalità di registrazione formale dell’avvenuta pulizia effettuata prima e al termine della eventuale refezione in classe?
Sono stati acquistate/richieste soluzioni igienizzanti?
Si è provveduto alla loro dislocazione in punti strategici?
È stato messo a punto un protocollo di controllo/verifica periodica della funzionalità dei dispenser
di igienizzanti?
Nell’eventualità di concessione dei locali delle palestre ad associazioni per attività pomeridiane/serali, sono stati conclusi i relativi accordi con gli impegni all’effettuazione della igienizzazione?
È stato prevista una routine quotidiana di controllo della pulizia dei locali dati in concessione?
È stato regolamentato eventualmente l’utilizzo dei distributori automatici di bevande e snack?

È stato programmato e garantito un programma di igienizzazione di impianti di condizionamento dell’aria, degli estrattori, di ventilazione forzata?
È stato formalizzato un cronoprogramma delle pulizie?
Sono state formalizzate modalità di controllo della realizzazione del cronoprogramma?
Sono stati illustrati i prodotti da utilizzare e le modalità di utilizzo, oltre ai Dpi necessari?

CHEK-LIST-2020 CISL

 

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia