Riapertura scuola: arrivano le mascherine per i bambini, avranno immagini dei cartoni

Stampa
coronavirus

Presentate ieri dal commissario straordinario all’emergenza coronavirus Domenico Arcuri nel corso del punto stampa, avranno immagini dei supereroi e saranno rivolte ai bambini più piccoli.

Riavvio attività per bambini già da maggio

La riapertura delle attività educative per i più piccoli è oggetto di riflessione a livello politico, con la task force in fase di elaborazione di alcune proposte.

Si lavora non soltanto con la prospettiva di settembre, ma per i 0-6 è possibile che si aprano centri estivi anche da maggio per consentire alle famiglie di alleggerire il carico e soprattutto alle mamme di tornare a lavoro senza preoccupazioni.

Si tratterà probabilmente di centri estivi, dove non ci sarà didattica e nei quali non lavoreranno i docenti ma personale del terzo settore. Con molta probabilità in convenzione con le amministrazioni. Saranno aperte anche palestre e cortili delle scuole, spazi aperti dove i bambini, a piccoli gruppi, potranno socializzare.

Si indosseranno le mascherine

Con molta probabilità, i bambini dovranno utilizzare le mascherine. A darne anticipazione ieri Domenico Arcuri, nel corso della conferenza stampa per fare il punto della situazione sull’evoluzione della pandemia. “Abbiamo cominciato – ha detto – a pensare anche alle mascherine per i bambini, abbiamo già i primi prototipi. Li metteremo sul mercato molto presto e saremo in grado di garantire alla riapertura delle scuole una consapevolezza della parte più giovane della nostra cittadinanza che si sarà abituata a utilizzare questi strumenti che metteremo in circolo prima e che aiuterà la ipotizzata riapertura delle scuole”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia