Riapertura scuola, allarme presidi: non c’è spazio per mantenere distanziamento, si tornerà alla Dad

I presidi delle scuole romane lanciano l’allarme per il rientro a scuola a settembre: manca lo spazio nelle aule per mantenere il distanziamento.

“Decine e decine di dirigenti di scuole romane elementari, medie e superiori dichiarano nelle nostre chat di non poter mantenere il distanziamento così come indicato nei protocolli di sicurezza”. Così Mario Rusconi, presidente Anp Roma e Lazio all’Adnkronos.

“L’ipotesi di adozione di spazi alternativi  – aggiunge Rusconi – sarà difficilmente realizzabile per un  gran numero di scuole. Ne consegue che se sarà necessario rispettare il distanziamento, si dovrà ripensare in parte all’adozione della didattica a distanza”.

“Attendiamo nei prossimi giorni le linee guida definitive dal Mi – conclude – per avere una cognizione precisa delle misure da adottare”.

Linee guida che sono attese tra mercoledì e giovedì.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste