Retribuzioni personale scuola. Ore eccedenti fino al 30 giugno o 31 agosto? Mesi estivi per supplenti annuali, supplenze art. 59 per Ata di ruolo

WhatsApp
Telegram

Le organizzazioni sindacali hanno esposto ancora una volta al Miur alcune problematiche relative alle retribuzione, sia dei supplenti che degli insegnanti di ruolo, comprese le ricostruzioni di carriere. Non sono problemi nuovi, ma il Miur continua a non rispondere.

Le organizzazioni sindacali hanno esposto ancora una volta al Miur alcune problematiche relative alle retribuzione, sia dei supplenti che degli insegnanti di ruolo, comprese le ricostruzioni di carriere. Non sono problemi nuovi, ma il Miur continua a non rispondere.

Quello della retribuzione delle ore eccedenti ( ulteriore contratto per la copertura di spezzoni orari fino a 6 ore in aggiunta al normale orario di cattedra) è un problema evidenziato già da anni. Finora infatti le Ragionerie territoriali, in attesa di una comunicazione del MEF sono state per lo più caute, instaurando i contratti fino al 30 giugno. Ore eccedenti vanno pagate fino al 30 giugno o 31 agosto? Lo dica il MEF

Il ragionevole suggerimento dei sindacati è quello di corrispondere il pagamento per l´intero anno scolastico, per il personale t.i. e supplente fino al 31/8, e fino al 30 giugno per i supplenti con contratto al 30 giugno, seguendo così, la retribuzione del contratto principale.

Altre problematiche affrontate sono evidenziate dal resoconto CISL

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 151mila

"Docenti di scuola secondaria: riconoscimento dei servizi prestati nel ruolo della scuola materna
Nonostante la sentenza della Corte di Cassazione del 2013, favorevole al riconoscimento ai docenti della scuola secondaria, ai fini della carriera, dei servizi prestati in qualità di docente di ruolo nella scuola materna, a tutt'oggi non sono state fornite chiare indicazioni in linea con la sentenza nei casi di passaggio alla scuola secondaria e non sono state adeguate le procedure informatizzate. Abbiamo evidenziato come su questa materia, su cui siamo già più volte intervenuti presso il MIUR, l'Amministrazione risulti soccombente nei contenziosi attivati dagli interessati, con inutile aggravio di spesa.

Riconoscimento ai fini della carriera dei servizi pre-ruolo prestati fino al 2008 nelle scuole materne comunali e elementari parificate
Abbiamo chiesto l'emanazione di indicazioni con cui, nel rispetto delle disposizioni vigenti, si affermi il diritto al riconoscimento ai fini della carriera per questi servizi, evidenziando anche in questo caso l'aggravio di spesa che deriva dai contenziosi vincenti attivati da parte degli interessati.

Applicazione dell'art. 59 del CCNL per assunzione su posti vacanti con supplenza “fino all'avente diritto”
Nonostante le chiare indicazioni del MIUR, alcune Ragionerie respingono i contratti di supplenza del personale ATA di ruolo su posti vacanti stipulati (ex lege 449/97, art. 40) “ fino all'avente diritto ” in applicazione dell'art. 59 del CCNL. L'Amministrazione si è impegnata a intervenire nei casi segnalati.

Retribuzione estiva dei docenti supplenti annuali
Alcune Ragionerie hanno condizionato la retribuzione estiva dei supplenti annuali alla prestazione di 180 giorni di servizio. Abbiamo chiesto un intervento urgente affinché sia rispristinata la corretta applicazione delle disposizioni contrattuali. L'Amministrazione si è riservata una riflessione e un approfondimento delle questioni rappresentate, che rendono necessaria una interlocuzione con il MEF. "

L'ultimo punto in particolare ci sembra degno di attenzione, dal momento che la redazione di OrizzonteScuola se ne è già occupata

Supplenti al 31 agosto hanno diritto alla retribuzione estiva anche se non hanno svolto 180 giorni di servizio 

Si è trattato ancora una volta di un incontro interlocutorio, che non ha risolto problematiche che si trascinano da anni, di fronte alla sordità di Miur e MEF.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it