Retribuzione reggenze dirigenti scolastici: fondi dal finanziamento relativo al risultato

Stampa

Nella giornata di ieri, i sindacati sono stati al Miur per un'informativa sulle retribuzioni dei dirigenti scolastici e sui relativi contratti integrativi regionali dal 2012/13 al 2015/16.

Nella giornata di ieri, i sindacati sono stati al Miur per un'informativa sulle retribuzioni dei dirigenti scolastici e sui relativi contratti integrativi regionali dal 2012/13 al 2015/16.

Tale convocazione, ricordiamolo, è stata preceduta da una conferenza dei servizi tra Miur, Mef, FP e ARAN, svoltasi il 4 agosto u.s., nel corso della quale è stata riconosciuta valida l'interpretazione dei sindacati secondo cui, per gli aa.ss. dal 2012/13 al 2015/16, il pagamento delle reggenze deve essere a carico del finanziamento relativo al risultato, come previsto dall’art. 57 del CCNL, diversamente da quanto sosteneva l'UCB.

Nell'incontro di ieri, il Miur ha richiamato proprio quanto stabilito nel corso della suddetta conferenza dei servizi, rendendo così nulli i rilievi dell'UCB che ha respinto diversi CIR e gli atti unilaterali di diversi Direttori Generali Regionali, con i quali si dovrà riprendere la contrattazione  e confermare i CIR già sottoscritti.

L'Amministrazione ha, inoltre, ricordato che nel documento stilato al termine della suddetta Conferenza si chiede di sottoscrivere un nuoco contratto integrativo nazionale che predisponga lo spostamento della retribuzione delle reggenze a carico del finanziamento per la retribuzione di posizione, tramite una modifica del CCNL. Ciò al fine di reperire quante più risorse possibili per la retribuzione di risultato, che sarà proporzionale agli obiettivi conseguiti dai dirigenti medesimi, secondo quanto previsto dalla Direttiva n. 25 del 28 giugno 2016 sulla Valutazione dei dirigenti scolastici. 

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese