Malattia: come cambia lo stipendio se il contratto è al 30 giugno o se è una supplenza breve

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Gravi patologie e computo della malattia. Chiarimenti

Angelo  – Salve sono collaboratore scolastico purtroppo con un tumore. Ho avuto riconosciuta per questa patologia un’invalidità dell’80% e la L.104 con la dicitura portatore di handicap grave e permanente . Mi sto sottoponendo a cicli di chemioterapia neoadiuvante per ridurre il tumore, poi dovrò sottopormi all’intervento chirurgico , alla radioterapia e poi ad un intervento ricostruttivo. Non so per quanto tempo mi dovrò assentare dal lavoro. Per adesso ho presentato i certificati medici telematici compilati dal mio dottore con barrato terapie salvavita ed ho fatto avere alla scuola i verbali di invalidità e di 104. Come devo procedere nelle varie fasi della malattia e quale documentazione devo presentare ? Chi mi deve certificare che la mia patologia invalidante necessita di terapia salvavita e come vengono conteggiati i giorni di assenza? Ringrazio anticipatamente.

Retribuzione della malattia con contratto al 30/6 e contratto per supplenza breve

Scuola – Buongiorno, si sottopone alla Vostra attenzione il seguente quesito : insegnante di scuola primaria a tempo determinato con due contratti contemporanei in due diverse scuole e posti diversi: uno su posto comune per 12 ore per sostituzione personale assente maternità (codice contratto N15); uno su posto di sostegno per 12 ore fino al termine delle attività didattiche (codice contratto N11). Quale trattamento economico si deve applicare per le assenze di malattia vista la contemporaneità dei due contratti giuridicamente diversi? In attesa di Vostro un gentile riscontro si porgono cordiali saluti.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione