Retribuzione congedo parentale: 3 mesi al 60% o 6 mesi al 30%. Fruizione sino a 16 anni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tra gli emendamenti presentati in legge di Bilancio ce ne sono alcuni raggruppati in quello che il Ministro Fontana ha definito “pacchetto famiglia”.

Abbiamo già parlato del bonus bebè Il bonus bebé sarà rinnovato con maggiorazione assegno del 20%

Periodo congedo parentale e retribuzione

Oltre al rifinanziamento del bonus suddetto, è prevista anche una maggiore flessibilità per il congedo parentale.

Stando alle parole del Ministro, come riferite dal Sole 24ore, sarà possibile scegliere fra due modalità di fruizione del congedo parentale e relativa retribuzione:

  • tre mesi di maternità facoltativa retribuita al 60%;

oppure

  • sei mesi di maternità facoltativa retribuita al 30%.

Innalzamento età fruizione congedo parentale

L’emendamento innalza l’età dei figli entro cui è possibile fruire del succitato congedo.

Si prevede un innalzamento a 16 anni dagli attuali 12.

Versione stampabile
anief
soloformazione