Reti di Ambito e di Scopo, adesione delle scuole volontaria. A breve nota Miur

di redazione
ipsef

Si è svolto nella giornata di ieri, 21/06/2016,  l'incontro tra Miur e sindacati avente per oggetto la costituzione delle Reti di Ambito, in seguito alla richiesta avanzata dalle stesse organizzazioni sindacali su sollecitazione di diverse Istituzioni scolastiche.

Si è svolto nella giornata di ieri, 21/06/2016,  l'incontro tra Miur e sindacati avente per oggetto la costituzione delle Reti di Ambito, in seguito alla richiesta avanzata dalle stesse organizzazioni sindacali su sollecitazione di diverse Istituzioni scolastiche.

La richiesta era stata avanzata al fine di prorogare la scadenza del 30 giugno per la costituzione delle reti tra scuole, considerati i numerosi e gravosi impegni delle Scuole in questa parte finale dell'anno, e affrontare questioni di merito, considerato che le Reti influiranno anche sul profilo professionale del personale coinvolto e sulla governance delle scuole.

L'amministrazione ha comunicato che la nota n. 2151 del 7 giugno 2016, allegati alla quale vi erano le indicazioni e i modelli per la costituzione delle Reti, deve considerarsi come un indicazione non perentoria, per cui le scuole possono come non possono avvalersene; ha, inoltre, accolto la tesi dei sindacati, secondo cui l'adesione alle Reti è assolutamente volontaria.

E' stato, infine, chiarito, che gli UU.SS.RR. hanno il solo compito di promuovere le Reti, senza tuttavia forzare i tempi e/o obbligare le istituzioni scolastiche a prendervi parte.

Tutti gli aspetti sopra citati saranno chiariti dall'amministrazione con un'apposita nota.

Al termine dell'incontro,  FLC CGIL, CISL Scuola,  UIL Scuola  e  SNALS Confsal hanno emanato un comunicato unitario per comunicare quanto sopra illustrato.

Il comunicato

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione