Rete studenti: la scuola italiana è tutta classista

Stampa

Comunicato Rete studenti medi – L’Istituto Comprensivo di Via Trionfale ha purtroppo scelto una retorica classista per presentarsi, con “i figli dell’alta borghesia” da una parte e “alunni di estrazione sociale medio-bassa” e “il maggior numero di alunni di cittadinanza non italiana” dall’altra.

Federico Allegretti, coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara: “La scuola italiana è tutta classista: invece di ridurre le disuguaglianze le cristallizza. Invece di offrire le stesse possibilità di realizzazione personale a tutti, a prescindere dalle loro condizioni di partenza, lascia a se stessi gli studenti, col risultato che i più deboli, inevitabilmente, soccombono”.

Conclude Allegretti: “La scuola dovrebbe essere il motore di cambiamento della società, il più forte strumento di inclusione: è giunto il momento di ribadire che vogliamo una scuola per tutti e di tutti, veramente, invece di ripetere parole vuote come “meritocrazia”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur