Renzi sulle immissioni in ruolo:” Mi fa male che qualcuno non abbia fatto domanda, sono stati sobillati, nessuno è stato deportato”

Stampa

"Elezione del presidente della Repubblica, riforme costituzionali, la questione dell'immigrazione, l'aspetto dei professori e della scuola: alcuni non hanno accettato perchè alcuni sindacati hanno detto vi deporteranno. Le parole sono importanti, nessuno è stato deportato e se avessero fatto domanda sarebbero stati assunti nella loro regione. Non l'hanno fatta sobillati da qualche genio e ora non hanno un posto a tempo indeterminato.

"Elezione del presidente della Repubblica, riforme costituzionali, la questione dell'immigrazione, l'aspetto dei professori e della scuola: alcuni non hanno accettato perchè alcuni sindacati hanno detto vi deporteranno. Le parole sono importanti, nessuno è stato deportato e se avessero fatto domanda sarebbero stati assunti nella loro regione. Non l'hanno fatta sobillati da qualche genio e ora non hanno un posto a tempo indeterminato. Questo mi fa pensare e mi fa male" sono le parole del premier Renzi alla conferenza di fine anno sulla Buona Scuola, in cui ha fatto un bilancio delle azioni di governo del 2015.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur