Renzi: scuola non è babysitteraggio. Mettiamo soldi su edilizia

Stampa

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi a SkyTg24 parla della chiusura delle scuole.

“Sulle scuole i bambini sono stati considerati cittadini di serie B. Si sono chiuse e nessuno ha detto niente. Si sono considerati più importanti i grandi eventi che l’attività quotidiana dei ragazzi.

Ma la scuola – aggiunge – non è babysitteraggio, bensì è formazione dei cittadini. La scuola sia centrale, mettiamo soldi sull’edilizia scolastica”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur