Renzi propone consultazioni riforme nei luoghi vacanze: carriera, autonomia e molto altro

Di
WhatsApp
Telegram

red – La scuola è "la madre di tutte le battaglie", parole del Primo Ministro del Governo italiano e che ci sia in cantiere un bel po’ di robetta da far digerire ai docenti, lo abbiamo capito dall’intervento di Reggi a Repubblica.

36 ore. Ministro: L’orario dei docenti non è oggetto di riflessione al Ministero

red – La scuola è "la madre di tutte le battaglie", parole del Primo Ministro del Governo italiano e che ci sia in cantiere un bel po’ di robetta da far digerire ai docenti, lo abbiamo capito dall’intervento di Reggi a Repubblica.

36 ore. Ministro: L’orario dei docenti non è oggetto di riflessione al Ministero

Ieri, in Parlamento, il Ministro Giannini ha smentito che la questione oraria dei docenti sia oggetto di discussione politica, ma ha confermato che si è avviato un dibattito interno al Ministero su alcuni interventi riguardanti la scuola.

Se da un lato a breve (c’è chi vocifera a fine agosto, slittando la precedente data del mese di luglio) dovremmo conoscere i contenuti di un provvedimento che affronterà tematiche urgenti come Quota 96 (sebbene in parlamento ci sia già l’iter avviato di un emendamento), la valutazione delle scuole e alcuni provvedimenti relativi alle Università. Dall’altro al MIUR si starebbe lavorando per interventi di maggior peso che vanno dalla gestione delle supplenze da parte dei docenti di ruolo, all’apertura delle scuole oltre l’orario curriculare, alla possibilità per le scuole di vendere propri prodotti, all’ingresso di finanziamenti da parte di privati.

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 116mila

Insomma una rivoluzione che punta ad un ampliamento dell’autonomia, ma che non riguarderebbe (almeno per il momento) l’orario lavorativo dei docenti.

Riforme che, hanno chiarito più volte sia la Giannini che Reggi, presuppongono una ampia condivisione con gli attori del mondo della scuola.

Quale miglior periodo se non l’estate? Così, le località di vacanza potrebbero trasformarsi in luoghi di dibattito sulla valutazione e carriera dei docenti, autonomia e programmi scolastici.

L’idea viene da Renzi stesso durante l’assemblea dei gruppi Pd ha condiviso l’iniziativa: “Propongo perciò, e lo proporrò alla segreteria: la prossima settimana, vediamoci, magari al partito, per lanciare, in occasione del rinnovo della segreteria e della direzione collegata, un lavoro nelle località estive in cui il Pd va a discutere di scuola. Dal primo al 31 agosto, per dare un segnale forte e coinvolgere le famiglie nella discussione".

36 ore. L’orario dei docenti non è oggetto di riflessione al Ministero

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”