Renzi (Italia Viva): “Aprire le scuole almeno per gli esami”

Il senatore Matteo Renzi è dell’avviso di riaprire le scuole almeno per sostenere l’esame di Stato. Lo ha dichiarato al quotidiano Qn ripreso anche dall’agenzia Ansa.

“Io sono per riaprire almeno per chi fa la maturità e l’esame di terza media. Non mi piace – ha affermato il fondatore di Italia Viva – la logica del sei politico. Se però il ministro ha deciso di non riaprire le scuole, e spero che non sia così, almeno che partano subito i lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza degli edifici”.

Renzi ha anche posto l’accento sulle caratteristiche di chi risulta più resistente al Coronavirus. “I giovani e le donne reggono questo virus meglio degli altri – ha notato Renzi – e questo ci deve far riflettere: forse gli uomini anziani dovranno uscire qualche settimana dopo gli altri, purtroppo. Ma chi può lavorare – se l’azienda assicura i test sierologici, le mascherine, le protezioni – deve lavorare. O vogliamo passare dalla pandemia alla carestia? Ci vorranno anni prima di tornare ad abbracciarsi. Ma nel frattempo non possiamo morire di fame. E allora bisogna gestire la ripartenza”.

Infine, il Senatore ha anche speso parole sui provvedimenti economici del Governo: “Sul decreto liquidità mi sembra che il governo abbia imboccato la direzione giusta, altro che click day da 600 euro gestiti in modo assurdo dal presidente dell’Inps”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia