Renzi. ” Grazie a chi continua a pensare che la scuola sia un luogo bello”

WhatsApp
Telegram

"Grazie a chi continua a pensare che la scuola sia un luogo bello". Cosi il Premier Matteo Renzi intervenuto oggi a Genova all’intitolazione di una scuola primaria a Emanuela Loi, l’agente di polizia morta nell’attentato al giudice Borsellino.

 "Ciascuno di noi ha un nome – ha detto Renzi ai bambini presenti nel cortile della scuola – oggi la vostra scuola ha il nome di una ragazza uccisa mentre difendeva la bandiera dell’Italia".

"Grazie a chi continua a pensare che la scuola sia un luogo bello". Cosi il Premier Matteo Renzi intervenuto oggi a Genova all’intitolazione di una scuola primaria a Emanuela Loi, l’agente di polizia morta nell’attentato al giudice Borsellino.

 "Ciascuno di noi ha un nome – ha detto Renzi ai bambini presenti nel cortile della scuola – oggi la vostra scuola ha il nome di una ragazza uccisa mentre difendeva la bandiera dell’Italia".

La preside della scuola, Diana Tansini ha letto una lettera della sorella del giudice Borsellino, Rita. Al termine della cerimonia si è intrattenuto persone, che lo hanno avvicinato per un saluto, per una foto con lui, alcuni invitandolo anche a "non mollare mai".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur