Renzi fa mea culpa: ho sbagliato a comunicare sulla scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Anche io ho fatto degli errori, ho sbagliato a comunicare sulla scuola e sul referendum a personalizzare troppo”, ha affermato Renzi in una intervista a Porta a Porta.

Ancora una volta il Presidente del Consiglio afferma che sulla scuola degli errori sono stati commessi. Si tratta solo di cattiva comunicazione? Il personale interessato probabilmente direbbe di no.

Rimane tra l’altro ancora irrisolto il grosso problema della mobilità forzata dei docenti, per i quali il Premier ha parlato di “ciambelle non riuscite con il buco”

Riforma scuola. Renzi: abbiamo permesso ad alcuni prof. del sud di restare e scoperto cattedre al nord. Non tutte le ciambelle riescono con il buco

E adesso si cerca di correre ai ripari con la trasformazione, in Legge di Stabilità, di 25.000 cattedre di organico di fatto in organico di diritto. Più posti dunque per la mobilità, per le immissioni in ruolo, per le assegnazioni provvisorie. Sarà veramente così? I dati attuali non sono così confortanti

25mila nuovi posti per mobilità e assunzioni, la maggior parte andranno al Nord. Vediamo dove

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare