Renzi, “andrò nelle scuole, non vi libererete di me”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Senatore Renzi, ex segretario PD ed ex primo Ministro, promette un ritorno nella vita politica del paese e non dimentica di citare le scuole come campo di confronto politico.

La scuola, si sa, è un pallino per Renzi. Molto ha dedicato in termini di riforme alla formazione durante il suo Governo. La Buona Scuola è stata una riforma epocale che non ha mancato di scatenare polemiche, ma anche qualche apprezzamento.

La campagna mediatica di preparazione alla riforma aveva visto le scuole ed un tour in esse quale strumento scelto dall’ex premier per dialogare con l’elettorato, anche quello in divenire.

Dopo mesi di vicissitudini politiche, il Senatore Renzi rompe il silenzio e annuncia un ritorno mediatico nella scena politica italiana.

Non vivo nell’ansia di tornare da qualche parte ma vivo nell’ansia di non lasciare la politica a chi crede che sia un prolungamento di Facebook“, ha affermato.

Poi annuncia, dal palco dell’Unità a Firenze, che il suo ritorno mediatico ha un progetto ben preciso, “Andrò nelle scuole, in tv. – dice – Pensano di essersi liberati di me, ma hanno sbagliato”.

Insomma, la scuola vista l’ex Premier campo di confronto politico su un argomento centrale del paese, ma non solo, si vede nuovamente scelta come luogo per il suo rilancio politico.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione