Regolamento istituto recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del COVID. SCARICA MODELLO GRATUITAMENTE

Continuiamo il nostro viaggio nei meandri delle procedure organizzative di inizio anno. In questo percorso ci occuperemo della necessità di redigere e rendere operativo, prima d’ogni cosa, il Regolamento recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-COV-2.

Ciò è necessario al fine di contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19 e garantire il funzionamento dell’Istituzione Scolastica. Le modalità qui contenute restano valide fino alla cessazione del periodo di emergenza sanitaria deliberato dal Consiglio dei ministri e all’autorizzazione da parte del Ministero dell’Istruzione del Ministero della Salute.

Il regolamento

Per lo svolgimento delle attività amministrative e didattiche gli istituti scolastici è giusto che adottino dei protocolli condivisi di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. In vista della riapertura dell’attività didattica, alla luce del protocollo di sicurezza emanato dal MIUR, è necessario che ciascun istituto, avvalendosi della consulenza del RSPP e di un medico specialista in medicina del lavoro, adotti un regolamento che diventerà parte integrante sia del Regolamento d’Istituto che del Patto di corresponsabilità educativa. Per mantenere la condizione di luogo sicuro, i comportamenti di tutti devono uniformarsi con consapevole, costante e collaborativa puntualità alle disposizioni delle norme regolamentari di istituto oltre che alla normativa vigente, gerarchicamente superiore. Il Regolamento individua le misure da attuare per prevenire e mitigare il rischio di contagio da SARS-CoV-2 nell’ambito delle attività dell’istituto, nel rispetto dei diritti e dei doveri di tutte le sue componenti, ovvero le studentesse, gli studenti, le famiglie, il Dirigente scolastico, i docenti e il personale non docente. Il Regolamento è redatto tenendo conto delle norme e dei documenti elencati in premessa ed è approvato dal Consiglio d’Istituto, l’organo di indirizzo politico-amministrativo e di controllo della scuola che rappresenta tutti i componenti della comunità scolastica, su impulso del Dirigente scolastico e del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Il presente Regolamento ha validità per l’anno scolastico 2020/2021 e può essere modificato dal Consiglio di Istituto anche su proposta delle singole componenti scolastiche e degli Organi collegiali, previa informazione e condivisione da parte di tutta la comunità scolastica. La mancata osservanza delle norme contenute nel presente Regolamento e nei suoi allegati può portare all’irrogazione di sanzioni disciplinari sia per il personale della scuola che per le studentesse e gli studenti con conseguenze, per questi ultimi, sulla valutazione intermedia e finale del comportamento.

Tra le disposizioni contenute

Tra le disposizioni contenute: l’accesso e il comportamento nell’Istituto, la cartellonistica e la segnaletica orizzontale, le comunicazioni necessarie. Nel decidere l’ingresso nella scuola ogni persona conferma implicitamente, assumendosene la responsabilità, di aver compreso il contenuto delle informazioni ricevute, e si impegna a aderire alle regole e alle disposizioni rese operative nella scuola. Il personale dell’Istituto si impegna – a verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a rimanere al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.

Il personale scolastico dovrebbe impegnarsi:

  • a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • a informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti

Le famiglie dovrebbero impegnarsi a:

  • verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a far rimanere il proprio figlio al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e in caso sia necessario l’autorità sanitaria.
  • far rispettare al proprio figlio tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina se necessario, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale del proprio figlio durante la presenza a scuola
    presentarsi a scuola nonché garantire numeri telefonici a cui essere facilmente reperibili non appena si dovesse verificare la necessità di riprendere il proprio figlio/a a causa dell’insorgenza di sintomi simil-influenzali durante la giornata scolastica

Gli alunni dovrebbero:

  • seguire le indicazioni fornite da insegnanti e custodi per l’ingresso e l’uscita dall’edificio scolastico
    all’interno dell’aula mantenere la postazione assegnata dall’insegnante,
  • utilizzare la mascherina in caso di allontanamento dalla propria postazione (es. per andare in bagno)
  • nell’utilizzare i servizi igienici e in tutti i luoghi legati alle pertinenze scolastiche mantenere la distanza di sicurezza dai compagni e la mascherina, salvo diverse indicazioni fornite dal CTS (molto in evoluzione).

Nel viaggio odierno ci accompagnerà il professore Vincenzo Caico, dirigente scolastico dell’istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” di Monfalcone (GO) che ci propone una bozza di “Regolamento recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del sars-cov-2”.

Soggetti responsabili e informazione

Il Dirigente scolastico consegna o invia tramite posta elettronica a tutti i membri della comunità scolastica il presente Regolamento e ne dà informazione a chiunque entri all’interno degli ambienti scolastici, anche attraverso l’affissione nei luoghi maggiormente visibili dei locali scolastici, rendendone obbligatorio il rispetto delle norme e delle regole di comportamento in esso indicate. Il presente Regolamento è pubblicato anche sul sito web istituzionale della Scuola.
È fatto obbligo a tutti i componenti la comunità scolastica di consultare il Servizio di prevenzione e protezione nella figura del suo Responsabile qualora le indicazioni di sicurezza contenute nel presente Regolamento non possano essere applicate per problemi particolari reali e concreti.
Il Direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA) sovrintende con autonomia operativa all’organizzazione del lavoro degli assistenti tecnici e amministrativi, anche disciplinando le attività da svolgere in regime di smart-working, e delle collaboratrici e dei collaboratori scolastici, affinché siano attuate tutte le misure di competenza previste nel Regolamento.

Scarica modello gratuitamente

Mascherine, spazi, didattica digitale. Tutte le info utili per il rientro a scuola

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia