Registro elettronico, Di Meglio (Gilda) scrive a DS “Majorana” di Catania: ritiri sospensione docenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Gilda – Alla luce della sentenza emessa dal tribunale di Trani, che ha dato ragione alla docente sanzionata per non aver utilizzato il registro elettronico, Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, ritorna sul caso dei cinque docenti dell’istituto Majorana di Catania, sospesi per lo stesso motivo, e scrive alla dirigente scolastica invitandola a revocare la sanzione disciplinare.

Nella lettera indirizzata alla preside della scuola del capoluogo etneo, Di Meglio rileva che, dagli atti esaminati, non risulta esistano i presupposti giuridici per rendere obbligatoria l’adozione del registro elettronico. Oltre ai computer, infatti, mancano la delibera degli organi collegiali, il regolamento attuativo nazionale e il parere del Garante della privacy. Se non ci sarà il dietrofront da parte della dirigente scolastica, la Gilda percorrerà le vie legali.

Roma, 22 febbraio 2018

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Versione stampabile
anief
soloformazione