Regione Veneto, Donazzan: “Eliminare la storia dei temi della maturità? E’ recidere le radici”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Regione Veneto – “Bene fa il presidente della sesta commissione consiliare ad aver sollevato questa incongruenza: abolire la prova di storia dall’esame di maturità e ridurre lo studio della storia a scuola a materia secondaria, significa recidere le radici di una nazione e di un territorio, svilire le persone stesse nella loro capacità critica.

Cancellare la prova scritta di storia appare peraltro incoerente con la scelta del ministero di condividere con la Regione Veneto un ulteriore approfondimento della storia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado, così come sancito dal recente protocollo siglato tra il presidente Zaia e il ministro Bussetti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione