Regione Puglia. “Diritti a scuola”: pubblicato l’Avviso n.3/2013.

WhatsApp
Telegram

Regione Puglia – Con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1123 del 29 ottobre 2013, è approvato l’Avviso n. 3/2013 – “DIRITTI A SCUOLA”, con il relativo impegno di spesa, finalizzato alla presentazione di attività cofinanziate dal FSE, dallo Stato e dalla Regione Puglia nell’ambito del P.O. PUGLIA per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 – Obiettivo 1 Convergenza.

Regione Puglia – Con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1123 del 29 ottobre 2013, è approvato l’Avviso n. 3/2013 – “DIRITTI A SCUOLA”, con il relativo impegno di spesa, finalizzato alla presentazione di attività cofinanziate dal FSE, dallo Stato e dalla Regione Puglia nell’ambito del P.O. PUGLIA per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 – Obiettivo 1 Convergenza.

 Obiettivo dell’avviso è promuovere e rafforzare ulteriormente l’azione volta al contrasto della dispersione scolastica, all’innalzamento dei livelli di apprendimento, all’inclusione sociale degli studenti più svantaggiati, con la finalità di ridurre il divario di competenze ed i fenomeni di esclusione sociale che ostacolano la realizzazione personale e l’accesso al lavoro dei giovani.

Possono partecipare al presente avviso le Istituzioni scolastiche statali primarie (con esclusione del settore dell’infanzia), secondarie di primo grado, gli Istituti Comprensivi sia per la primaria sia per la secondaria di I grado, e secondarie di secondo grado, per gli allievi del primo biennio. Particolare attenzione – nella fase di valutazione di merito – sarà data ai progetti presentati dalle scuole a maggior rischio di dispersione.
Non è ammissibile la presentazione di candidature da parte di Raggruppamenti Temporanei di Scopo, costituiti o da costituire.

Allegati

Le domande dovranno essere inoltrate, a pena di esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line Diritti a Scuola 2013 messa a disposizione all’indirizzo www.sistema.puglia.it nella sezione Formazione Professionale (link diretto www.sistema.puglia.it/dirittiascuola2013).
La procedura sarà disponibile a partire dalle ore 14.00 del 18/11/2013 e sino alle ore 14.00 del 29/11/2013.

A seguito di completa e corretta compilazione dei pannelli della procedura telematica sarà generato il modulo di domanda (file.pdf_riepilogativo) che dovrà essere firmato digitalmente dal Legale Rappresentante ed inviato a mezzo PEC (Posta Elettronica_Certificata) dall’indirizzo di PEC dell’istituto richiedente all’indirizzo [email protected] entro le ore 14.00 del 29/11/2013.

L’indirizzo PEC dell’avviso dovrà essere utilizzato esclusivamente per l’inoltro delle candidature. Nell’oggetto del messaggio di PEC dovrà essere riportata la seguente dicitura:

"Candidatura all’Avviso Diritti a scuola 2013 – Codice Pratica xxxxxx". (Il codice pratica è assegnato dalla procedura telematica in fase di compilazione della domanda).

L’inoltro effettuato oltre il termine sopra indicato, costituirà motivo di esclusione della candidatura.

Le informazioni in ordine al bando potranno essere richieste al Servizio Formazione Professionale attraverso il servizio on-line "Richiedi Info" attivo sulla pagina dell’avviso Diritti a Scuola 2013 del portale www.sistema.puglia.it.

Per assistenza sull’utilizzo della procedura telematica, nella sezione Diritti a Scuola 2013 del portale www.sistema.puglia.it sarà attivo il servizio on line Supporto Tecnico.

Il provvedimento e i relativi allegati sono pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 143 del 31 ottobre 2013.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur