Regione Puglia approva la legge contro discriminazioni di genere e orientamento sessuale: prevista anche formazione per i docenti

WhatsApp
Telegram

La Regione Puglia ha approvato ieri la legge contro le discriminazioni basate sul genere e sull’orientamento sessuale. “Questa legge è un bel passo in avanti. Quanta strada abbiamo fatto in questi anni insieme alle associazioni e a migliaia di cittadine e cittadini per rendere la Puglia una regione più consapevole e inclusiva” ha commentato il governatore Michele Emiliano.

Con la legge – spiega una nota della Regione – vengono affermati i principi di contrasto alle discriminazioni e alla violenze determinate dall’orientamento sessuale, dall’identità di genere o dalle variazioni di sesso.

Si promuovono specifiche politiche del lavoro, di formazione e di riqualificazione professionale, di inserimento lavorativo oltre che di attività volte a garantire la parità di accesso al lavoro.

Sono inoltre previste attività di formazione per gli insegnanti, gli studenti e i genitori in materia di pari opportunità e prevenzione del bullismo e del cyberbullismo motivati dall’orientamento sessuale.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA