Regione Piemonte si schiera con i diplomati magistrale. Ordine del Giorno M5S

WhatsApp
Telegram

Francesca Frediani, Capogruppo regionale M5S Piemonte, comunica che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio regionale del Piemonte un ordine del giorno mirato a risolvere la difficile situazione venutasi a creare in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato dello scorso 20 dicembre che nega l’inserimento in graduatoria ai docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’anno 2001-2002.

Il documento impegna la Giunta ad adoperarsi presso tutte le sedi istituzionali affinché si trovi una soluzione definitiva che tuteli i lavoratori, le famiglie e l’intera comunità educativa attraverso la salvaguardia dei contratti stipulati a tempo indeterminato e la tutela dei diritti dei docenti in possesso del diploma magistrale attraverso un’idonea procedura che non vada in conflitto con la presenza dei docenti in possesso di laurea.

L’ordine del giorno nasce dal confronto, avvenuto oggi in Consiglio regionale, con una delegazione di docenti e genitori preoccupati non solo per le gravi conseguenze lavorative ma anche per l’impatto sulla continuità didattica e l’assistenza agli alunni disabili. E’ necessario che il Governo si attivi subito – conclude Frediani – per sanare una situazione che, secondo gli stessi insegnanti, rischia di diventare il più grande licenziamento di massa  della Pubblica amministrazione. Una vicenda trascurata per troppo tempo da tutti i Governi fino ad arrivare ad un esito drammatico.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, scade oggi