Piemonte: tirocinio degli studenti di Scienze Motorie nella scuola primaria. Le ore diventano due

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Il governatore del Piemonte, Roberto Cota, si è posto come obiettivo di rendere l’educazione fisica un tassello importante nella formazione dei giovani, considerando non sufficienti le ore di attività fisica. Bersani: "attrezzarsi perchè a scuola si possa fare pratica sportiva"

Red – Il governatore del Piemonte, Roberto Cota, si è posto come obiettivo di rendere l’educazione fisica un tassello importante nella formazione dei giovani, considerando non sufficienti le ore di attività fisica. Bersani: "attrezzarsi perchè a scuola si possa fare pratica sportiva"

La regione Piemonte ha in preparazione una convenzione con il MIUR per far svolgere il tirocinio agli studenti della Facolta’ di Scienze motorie nella scuola primaria, portando a due le ore settimanali di lezione.

"E’ un primo passo – ha detto il Governatore  – per invertire la tendenza che nel nostro sistema scolastico vede l’educazione fisica legata al buon cuore e alla sensibilità degli insegnanti, mentre in alcuni casi dipende anche dall’esistenza di palestre e strutture adeguate nelle scuole"

Anche Bersani, segretario del PD, ha affermato che : "Abbiamo un problema e un’opportunità attorno alla scuola. Dal dopoguerra in poi si è scelto di separare la scuola dallo sport, invece bisogna tornare a quel punto, attrezzarsi perchè a scuola di possa fare pratica sportiva". 

Sulla scelta di rinunciare alla candidatura di Roma come sede delle prossime Olimpiadi ha aggiunto:  "E’ stata una scelta dolorosa, ma eravamo veramente nei guai e ho compreso, ha convinto il mondo che stavamo facendo sul serio".

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione