Regione Friuli Venezia Giulia. Ci faremo carico presso il ministero del deficit di organico dell’USR e del dimensionamento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Regione – La situazione del sistema scolastico del Friuli Venezia Giulia è stata al centro dell’incontro che si è tenuto oggi tra l’Amministrazione regionale, rappresentata dalla presidente, e il direttore dell’Ufficio scolastico fvg, Igor Giacomini, in carica dallo scorso novembre.

Affrontando i vari temi e le problematicità relative al settore, la Regione ha manifestato la volontà di evidenziare in sede ministeriale lo stato di sofferenza che l’Ufficio scolastico regionale sta attraversando per quel che riguarda il personale, con una perdita dal 2011 del 50 per cento delle unità in pianta organica.

Un altro obiettivo condiviso è quello di un allineamento tra l’Amministrazione regionale e l’ufficio scolastico Fvg nella programmazione, in particolare nella predisposizione del piano di dimensionamento scolastico in capo alla stessa Regione. È necessario, come è stato sottolineato, un confronto costante e preventivo che armonizzi la progettualità regionale a quelle che sono le disponibilità dell’Ufficio scolastico.

È stata poi rimarcata da parte della Regione l’ipotesi di una regionalizzazione della competenza, intesa come gestione del sistema scolastico Fvg che comprenda, oltre alla programmazione, anche il personale e un coordinamento con gli enti locali sull’edilizia scolastica.

Proprio in riferimento all’efficacia di un raccordo tra i vari livelli istituzionali è stato usato l’esempio degli appalti delle mense scolastiche banditi dalle Unione territoriali comunali al posto dei singoli municipi: una soluzione che non solo garantisce una maggiore efficienza, ma anche un oggettivo risparmio di risorse pubbliche.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare