Regionalizzazione FVG, Uil: è un’OPA sulla scuola pubblica, ribadiamo il nostro no

Stampa

Il segretario generale della Uil Scuola Friuli Venezia Giulia Ugo Previsti critica il progetto di regionalizzazione della scuola posto in essere dalla Regione. 

La bozza del testo, riferisce l’Ansa, è stata già approvata dalla Giunta regionale e consegnata alla Commissione paritetica ai fini dell’avvio del percorso di approvazione che avrebbe incontrato anche il benestare del Ministro Bussetti.

Secondo Previti, quella del FVG è una fuga in avanti e costituisce un’OPA sulla scuola pubblica.  Il segretario si dichiara favorevole agli investimenti a favore della scuola, ma esclude la regionalizzazione della stessa.

Queste le parole del Segretario: “Uscite dalla propaganda ed entrate nella realtà”.  Il desiderio di acquisire la competenza sulla Scuola impedisce alla Giunta di vedere la realtà: le regole e le leggi si rispettano, specie quelle esistenti, non quelle che si vorrebbero. La Regione può decidere di spendere i suoi soldi e destinarli favore delle scuola. Non può, invece, pretendere di lanciare una OPA sulla scuola, che non è una società per azioni. Allo stesso modo anche il ministro dell’Istruzione non può decidere di cedere le competenze del suo Dicastero senza una legge che lo consenta. Queste fughe in avanti non fanno altro che dimostrare il fallimento di quello che era un vero e proprio colpo di mano perpetrato alle spalle e contro il parlamento”

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!