Regionalizzazione, Di Maio: tavolo bloccato su scuola. Un bambino non decide in che regione nascere

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Stamattina il tavolo sull’autonomia si è bloccato sulla regionalizzazione della scuola. Un bambino non sceglie in quale regione nascere”

A dirlo Luigi Di Maio in una diretta Fb commenta l’esito del vertice sull’Autonomia che si è riunito questa mattina a palazzo Chigi.

“Noi – ha continuato – dobbiamo garantire l’unità della scuola così come l’unita nazionale”.

Di Maio che si era già espresso ieri sulla regionalizzazione affermando come necessario un fondo perequativo che va ad aiutare le regioni più deboli. “Mi sembra un buon punto di partenza”.

Così si dimostra “che non devono esserci regioni che si arricchiscono ai danni delle altre regioni”.

Nei giorni scorsi si era discusso molto sulla questione regionalizzazione e scuola.

In particolare il Movimento 5 Stelle, come riporta l’ANSA, ha posto dubbi di costituzionalità sull’assunzione dei docenti direttamente dalle Regioni e ai concorsi regionali.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione