Regionalizzazione avanti tutta e blocco stipendi: ecco cosa dirà il Governo. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Mario Bocola – Cosa sarà l’incontro del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con i sindacati della scuola?

Più che fare il punto della situazione in tema di regionalizzazione e di stipendi, l’incontro servirà a ribadire che con la regionalizzazione si andrà avanti (anche se le sigle sindacali hanno proclamato lo sciopero del 17 maggio) e sul versante degli stipendi dei docenti che le cifre stanziate nel DEF non varieranno e che gli aumenti partiranno dal 2020.

Sarà un incontro per fissare i “paletti”, ma in sostanza la situazione nel mondo della scuola non cambierà.

I docenti continueranno a percepire i miserrimi aumenti dell’indennità di vacanza contrattuale e dovranno attendere per vedersi concessi il prossimo anno un incremento in busta paga di altri 50 euro.

Sulla regionalizzazione, invece, si sta tentando di bloccarla, ma quasi tutte le regioni del Nord hanno avanzato richieste di autonomia.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese