Il regalo di Natale della Plenaria non farà venir meno la passione con cui mia moglie diplomata magistrale svolge il suo lavoro. Lettera

Stampa

Francesco Reina – Da persona “esterna” alla scuola vorrei capire il perché nei media nazionali non si parla di questa ingiustizia e discriminazione di questi poveri precari che da anni insegnano nelle scuole italiane. Se la legge è uguale per tutti, perché alcuni sono passati di ruolo ed altri no?

È assolutamente assurdo e demotivante vedere  dei diplomati magistrali passare di ruolo e invece altri no. Senza parole……. credo che sarebbe giusto che i sindacati rappresentassero il problema in TV e invece non se ne parla proprio.

“marito di una precaria che da anni insieme a tutta la famiglia attende che ci sia qualcuno di buon senso che possa stabilizzare la propria moglie o la propria mamma e ripagarla di tutti i sacrifici fatti, facendo da tanti anni la tappa buchi dei colleghi, saltando da un istituto all’altro.”

Da parte mia ho la massima stima per mia moglie che nonostante le ingiustizie subite ” per ultima il regalo di Natale della Plenaria” continua a svolgere il suo lavoro con passione e continua a sperare di poter realizzare il sogno di essere stabilizzata.”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur