Referendum Civati, hanno firmato 150mila persone

WhatsApp
Telegram

 "Abbiamo ancora venti giorni per raccogliere le firme e diffondere il messaggio referendario: chiedo a tutti coloro che si oppongono a quelle decisioni del governo – mai passate da n programma elettorale, se non forse in alcuni casi di quelli della destra – di firmare, presso i banchetti diffusi in tutta Italia, per consentire ai cittadini di poter scegliere e di tornare a votare. Anche per esprimere un parere contrario, s'intende, perché i referendum, non smetteremo mai di dirlo, sono di tutti"

 "Abbiamo ancora venti giorni per raccogliere le firme e diffondere il messaggio referendario: chiedo a tutti coloro che si oppongono a quelle decisioni del governo – mai passate da n programma elettorale, se non forse in alcuni casi di quelli della destra – di firmare, presso i banchetti diffusi in tutta Italia, per consentire ai cittadini di poter scegliere e di tornare a votare. Anche per esprimere un parere contrario, s'intende, perché i referendum, non smetteremo mai di dirlo, sono di tutti"

Ad affermarlo Pippo Civati sul proprio blog, e rilancio la raccolta di firme la cui deadline è tra venti giorni.

150mila firme sono, secondo Civati, un buon risultato, dato che l'iniziativa non ha avuto risonanza mediatica.

Questa settimana il movimento organizzerà nuovamente mille punti riraccolta firme, da venerdì a domenica nelle principali città italiane. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur