Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Reddito di emergenza: le nuove domande partono dal 1 luglio

WhatsApp
Telegram

Ai nastri di partenza le nuove domande di REM: partono dal 1 luglio. Vediamo i requisiti che devono possedere i beneficiari.

Il Decreto Sostegni Bis ha confermato 4 nuove mensilità del reddito di emergenza relative ai mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2021.  Restano confermati i requisiti per accedere, che sono gli stessi previsti anche per le precedenti edizioni del REM, a variare il reddito familiare, riferito, questa volta al mese di aprile 2021.

Nulla è previsto, con questa proroga del REM, ai percettori di NASPI e DIS COLL per il prolungamento della misura. IL reddito di emergenza, quindi, potrà essere richiesto solo dal nucleo familiare con i requisiti standard.

REM requisiti

I requisiti di accesso al REM, come abbiamo anticipato, restano invariati e sono:

  • residenza in Italia almeno del componente richiedente il REM
  • valore nel mese di aprile del reddito familiare inferiore alla quota di REM spettante (per le famiglie che vivono in locazione, fermo restando l’importo del REM, il valore del reddito è aumentato di un dodicesimo del canone di locazione annuo desumibile dall’ISEE)
  • valore del patrimonio mobiliare (anno 2019) inferiore a 10000 euro, accresciuto di 5000 euro ogni ulteriore componente del nucle successivo al primo e, comunque, entro la soglia dei 20mila euro (incremento di 5mila euro per componente con disabilità)
  • Isee entro la soglia dei 15mila euro.

Rimangono esclusi dal REM i nuclei familiari percettori di reddito di cittadinanza, in cui vi sia un componente titolare di pensione diretta o indiretta (con l’esclusione dell’assegno ordinario di invalidità), i nuclei familiari in cui vi siano componenti con contratto di lavoro dipendente con retribuzione lorda superiore alla soglia di REM spettante.

Domanda REM

La domanda delle nuove mensilità di REM potrà essere presentata a partire dal 1 luglio e fino al 31 luglio. Si ricorda che il beneficio non sarà corrisposto in automatico a chi ne ha già beneficiato e che quindi tutti dovranno presentare la domanda per vederselo riconoscere.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO