Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Reddito di emergenza: compatibilità, diritto e richiesta

Stampa

Vediamo qualche chiarimento in materia di Reddito di emergenza per quel che riguarda la compatibilità dello stesso con il reddito di cittadinanza e con il lavoro.

Il decreto sostegni ha rinnovato il reddito di emergenza in qualità di sostegno ai nuclei familiari che versano in una situazione economica disagiata ma anche come prolungamento dell’indennità di disoccupazione per tutti i lavoratori che si sono trovati con Naspi o Dis Coll scadute tra il 1 luglio 2020 ed il 28 febbraio 2021.

In questo articolo cercheremo di fornire un maggior numero di informazioni rispondendo alle domande dei nostri lettori al riguardo.

Redditi di emergenza, i chiarimenti

  • Salve buon giorno volevo sapere se chi percepisce rdc in corso. Può usufruire della proroga naspi. Scaduta da ottobre 2020 a gennaio 2021.Grazie. 
  • Buongiorno mio marito ha percepito la seconda PROROGA NASPI abbiamo un isee inferiore a 30000euro viviamo con mia suocera che risulta percettore di RDC ma può fare domanda mio marito ? o no? Datosi che mia suocera fa parte del nostro stato di famiglia? Grazie mille buona giornata 

In risposta ad entrambi i nostri lettori: il decreto Sostegni prevede requisiti diversi per chi richiede il reddito di emergenza come sostegno al nucleo familiare e chi lo chiede per la scadenza della Naspi. In entrambi i casi, però, è prevista la ferma incompatibilità del sussidio con nuclei familiare titolari di reddito di cittadinanza. Proprio per questo motivo in entrambi i casi il REM non può essere richiesto visto che è prevista l’incompatibilità di fruire nello stesso periodo di REM e di RDC.

  • Mi è scaduta la Naspi il 4 gennaio 2021 e a febbraio ho firmato un contratto di lavoro a tempo determinato per 3 ore al giorno che mi scade a giugno 2020. Lo stipendio che percepisco è inferiore ai 400 euro che mi spetterebbero con il REM ed ho Isee inferiore ai 30mila euro. Posso presentare domanda?

Il Reddito di emergenza per scadenza Naspi non può essere riconosciuto a chi, alla data di entrata in vigore del decreto Sostegni è titolare di contratto di lavoro subordinato. Pur avendo, quindi, un rapporto di lavoro a scadenza e part time non rientra nel diritto al reddito di emergenza per scadenza Naspi. Può richiederlo solo nel caso che rientri nei requisiti di diritto per il suo nucleo familiare, ma rispettando anche i requisiti reddituali previsti.

  • A mia moglie è scaduta la Naspi a fine dicembre ma io lavoro a tempo pieno. Le spettano le 3 mensilità di reddito di emergenza per scadenza Naspi? Entro quando va presentata richiesta?

In teoria si, ma tutto è subordinato all’ISEE del nucleo familiare: se è non superiore a 30mila euro, il fatto che lei sia assunto a tempo pieno non ostacola il diritto alla fruizione. La domanda per poterne fruire va presentata entro il 30 aprile 2020.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur