Reddito di Cittadinanza, Di Maio: possibile entro il 2018

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Contro l’emergenza sociale di 5 milioni di italiani sotto la soglia di povertà assoluta, la risposta del Governo M5S – Lega vuole essere quella del reddito di cittadinanza.

variReddito di Cittadinanza entro il 2018

Secondo il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio sarà possibile realizzare la misura anche entro il 2018 ” È arrivato il momento, anche entro il 2018, perché le coperture ci sono e le abbiamo individuate ormai da anni

A rafforzare la convinzione del Ministro le parole del Procuratore Generale della Corte dei Conti: “Il reddito di cittadinanza è un diritto importante a sostegno delle fasce maggiormente colpite dalla recente prolungata crisi occupazionale. Un diritto che il Def ha voluto scevro da inutile e deleterio assistenzialismo, ancorato invece al mondo del lavoro; dunque un arricchimento con un nuovo diritto della cittadinanza, un significativo contributo a renderne partecipi anche le fasce di popolazione maggiormente in difficoltà”.

Che cos’è il reddito di cittadinanza

Leggiamo dal Contratto di Governo Lega M5S “La misura si configura come uno strumento di sostegno al reddito per i cittadini italiani che versano in condizione di bisogno; l’ammontare dell’erogazione è stabilito in base alla soglia di rischio di povertà calcolata sia per il reddito che per il patrimonio.

L’ammontare è fissato in 780,00 Euro mensili per persona singola, parametrato sulla base della scala OCSE per nuclei familiari più numerosi.

Al fine di consentire il reinserimento del cittadino nel mondo del lavoro, l’erogazione del reddito di cittadinanza presuppone un impegno attivo del beneficiario che dovrà aderire alle offerte di lavoro provenienti dai centri dell’impiego (massimo tre proposte nell’arco temporale di due anni), con decadenza dal beneficio in caso di rifiuto allo svolgimento dell’attività lavorativa richiesta. ”

Corte dei conti: personale scolastico senza riconoscimento stipendiale e lavora in contesti difficili

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione