Recupero del debito scolastico, il Trentino è l’unico in Italia a non avere nessun esame. Docenti protestano: “Studenti non si impegnano sufficientemente”

WhatsApp
Telegram

Giovanni Ceschi presidente del Consiglio del sistema educativo provinciale del Trentino, ha sollevato un acceso dibattito definendo la situazione degli esami di riparazione nella sua regione come “uno scandalo nazionale”.

La questione si radica nella decisione del Trentino, presa nel 1995 sotto il Governo Berlusconi, di abolire gli esami di riparazione di settembre, una scelta non seguita dal resto dell’Italia fino al reintegro di questi esami nel 2007 da parte del governo Prodi.

La provincia autonoma di Trento, grazie al suo statuto speciale, non ha recepito questa decisione, creando un’atmosfera di apparente serenità per gli studenti. Tuttavia, questa scelta ha portato a preoccupazioni riguardo la qualità della formazione ricevuta dagli studenti, culminando in una recente petizione, firmata da oltre 400 docenti, che chiede un ripensamento di questa politica.

La grande preoccupazione espressa da Ceschi, a La Repubblica, riguarda l’approccio degli studenti verso lo studio. La mancanza di esami di riparazione ha portato molti studenti a trascurare alcune materie, confidando nella “media complessivamente sufficiente” per la promozione. Ciò ha anche sollevato timori di un potenziale “turismo scolastico”, con studenti di altre regioni che potrebbero iscriversi in Trentino per beneficiare di un percorso scolastico meno rigoroso.

Paolo Pendenza, presidente dei presidi trentini, suggerisce un approccio alternativo. Invece di reintrodurre gli esami di riparazione, propone corsi di recupero obbligatori per le materie in cui gli studenti hanno carenze. La proposta è appoggiata anche da Matteo Bonetti Pancher, presidente della Consulta degli studenti, che ritiene che i corsi di recupero obbligatori sarebbero una soluzione migliore rispetto al ritorno degli esami di settembre.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri