Recovery plan, Ronzulli: “Investire sulla scuola 0-6 anni e pensare agli ‘agri-nido'”

Stampa

Il Pnrr dovrebbe prevedere “un piano di investimenti per la fascia 0-6 finalizzato alla costruzione, alla riqualificazione e messa in sicurezza di nidi e scuole dell’infanzia. L’obiettivo che l’Italia deve porsi è che le spese per l’infanzia e, in generale quelle per la famiglia, siano almeno pari alla media Ue”.

Lo scrive Licia Ronzulli, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, in una lettera aperta al presidente del Consiglio, Mario Draghi, pubblicata dal Sole 24 Ore.

È necessario un impegno straordinario soprattutto nelle Regioni del Mezzogiorno dove questa percentuale di offerta dei posti negli asili nido appare oggi un miraggio. In tempi di transizione ambientale e green deal, bisogna consentire ai Comuni di destinare spazi verdi pubblici non utilizzati per altre finalità alla creazione di ‘agri-nido’“, prosegue la senatrice di Forza Italia.

Bisogna investire sul futuro – conclude -, approfittare di questa spinta per raggiungere lo standard europeo investimento sui programmi per l’educazione delle giovani generazioni, il 4,5-5% del prodotto interno lordo. Il momento di credere nel futuro dell’Italia è ora: nessuno può tirarsi indietro“.

Recovery Plan, riforma del reclutamento: concorsi semplificati per titoli e servizi e prova computer based. BOZZA

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata