Recovery Plan, Mattarella: “La scuola ha sofferto durante il lockdown, il piano europeo sia occasione di rilancio”

Stampa

“Università e scuola hanno sofferto per il confinamento necessitato dal propagarsi dell’epidemia. Eppure la comunità nazionale si è resa conto, come mai avvenuto prima, del loro immenso valore sociale per la formazione dei ragazzi e per la crescita complessiva della comunità. È una sfida per il Recovery plan”.

Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella,  intervenendo alla cerimonia di conferimento del Premio nazionale per  l’Innovazione “Premio dei Premi” 2020, istituito presso la Fondazione Cotec, svoltasi in videoconferenza.

E ancora: “Siamo di fronte a un crocevia inedito, il dopo pandemia può essere un ponte verso una società più giusta e inclusiva oppure può restituirci una comunità con disparità di vari squilibri irrisolti. Molto dipenderà da quanto e da come investiremo in ricerca e innovazione, da come sapremo sostenerle e indirizzarle, da quanto saremo capaci di condividerne i risultati”. 

Il capo dello Stato sottolinea: “Oggi la nostra responsabilità è duplice: difendere al meglio persone e comunità e al contempo preparare una nuova stagione di sviluppo. Una stagione finalmente sostenibile, sul piano ambientale sociale, economico e quindi più equa”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!